cycleBUS
Investi

cycleBUS

L’innovativo veicolo a pedali, ecologico, rivoluzionario e multifunzione.

Codice offerta
NQ-016
Tipo società
Startup
Quote
Ordinarie
Obiettivo minimo
50.040 €
Obiettivo max
200.000 €
Investimento minimo
1.200,00 €
Equity minima
7.7%
Equity max
25.0%
Termine
30 Giugno 2022
Raccolta min.
Raccolta max
Giorni rimasti
Sottoscrizioni2
14.800 €
Sottoscrizioni perfezionate1
4.800 €
Investitori professionali
In attesa

Un progetto di mobilità sostenibile, obiettivo: zero emissioni

cycleBUS è un innovativo veicolo a pedali multipostazione e multifunzione, oggetto di brevetto industriale riconosciuto in Italia ed esteso in diversi paesi europei , che fa bene all’ambiente e alla salute, realizzato da cycleBUS s.r.l., start up innovativa marchigiana che propone un prodotto unico nel panorama nazionale.

Oggi il rispetto per l’ambiente e la riduzione delle emissioni di CO2 sono una assoluta priorità, ed è la bicicletta il mezzo di trasporto più ecologico che esiste: da qui nasce l’idea che ha portato all’invenzione del cycleBUS, una bicicletta la cui grande versatilità rivoluziona il trasporto scolastico, urbano, turistico e dell’emergente settore del trasporto merci a basso impatto ambientale.

A scuola, pedalando in compagnia

Il cycleBUS è un mezzo di trasporto unico, perché:

  • è una bicicletta da 4 fino a 10 postazioni pedalanti
  • è accessibile a tutti
  • è utilizzabile tutto l’anno al riparo da sole e pioggia
  • è un mezzo promozionale con ampi spazi pubblicitari
  • è un taxi green e divertente per turisti e passeggeri
  • è un veicolo cargo con grande capacità di carico
  • è agile e con un raggio di sterzata quasi pari alla sua lunghezza, grazie alle ruote contro sterzanti

Nel trasporto scolastico affianca e/o sostituisce il servizio di scuolabus tradizionale in modo economico, ecologico e salutare.

Nel trasporto urbano affianca e/o sostituisce il tradizionale trasporto pubblico urbano ampliando il servizio anche nelle aree ciclo-pedonali.

Nel trasporto turistico utilizzato come taxi, navetta, bus green sono alcune declinazioni a supporto del servizio di trasporto per gli utenti di parchi a tema, parchi naturali o strutture ricettive.

Nel trasporto cargo la portata e il volume di carico sono eccezionali per il trasporto merci nelle aree interdette al traffico o zone con esclusivo accesso ai mezzi a zero emissioni.

Versatilità

Il design del cycleBUS consente l’utilizzo in tutte le stagioni mentre le sue ponderate dimensioni, uniche tra i velocipedi con più di due ruote, classificano il cycleBUS, nel rispetto delle norme del Codice della Strada, come una normale bicicletta.

Per merito del brevettato sistema meccanico di trasmissione e direzionale del cycleBUS, si riduce notevolmente la quantità di potenza necessaria per il suo avanzamento, e il mezzo sviluppa un raggio di sterzata quasi pari alla sua lunghezza palesando grande sicurezza, agilità e destrezza.

In tutte le versioni elettriche del cycleBUS, in virtù della stretta collaborazione con l’azienda mantovana Bikee Bike (www.bikeebike.it), è installato il motore Best con una potenza di coppia di 120 Nm (tra i motori più potenti sul mercato). Questo motore e i componenti dell’allestimento Best di Bikee Bike sono prodotti 100% made in Italy e sono conformi alla normativa riguardo la pedalata assistita.

Prodotti sviluppati

Modello
Muscolare
Elettrico
10 posti
8 posti
6 posti
4 posti

Versioni speciali

Il cycleBUS è anche l'unica bicicletta al mondo che può ospitare contemporaneamente due carrozzine per disabili. Il modello cycleBUS 10 posti è infatti la struttura base per l’allestimento di versioni speciali che rendono il cycleBUS utilizzabile anche da persone disabili o con ridotta capacità motoria.

Partnership

Insieme alle aziende, Fabbrica Biciclette Trubbiani S.r.l. di Treia ed Energogreen Renewables S.r.l. di Pollenza, cycleBUS S.rl. è la società capofila che ha ottenuto un finanziamento per il progetto cycleBUS grazie alla partecipazione al bando di filiera della Regione Marche.

Inoltre la grande vocazione ambientale del prodotto ha contribuito alla selezione del progetto cycleBUS per il concorso InnovareInRete, indetto da Banca Etica, concorso che finanzia e supporta i progetti di innovazione capaci di generare significativi impatti sociali e ambientali.

Utilizzo dei fondi

I fondi raccolti verranno impiegati per l’acquisto delle materie prime e dei componenti necessari per la messa in produzione del cycleBUS, per l’implementazione software di un configuratore prodotto online affinché sia l’utente finale sia il rivenditore possano generare rapidamente un preventivo sulla base del modello e accessori scelti (configuratore con caratteristiche simili a quelli utilizzati nel settore automobilistico).

Il modello di business

Il principale target dello sviluppo commerciale durante la prima fase è rappresentato dalle Amministrazioni ed Enti comunali e/o parastatali. Verso tali interlocutori sono state ideate delle azioni commerciali su misura.

Grazie anche alla collaborazione di consulenti specializzati in diritto pubblico amministrativo sono stati predisposti gli atti ed i documenti necessari per l’acquisto da parte delle Amministrazioni ed Enti comunali e/o parastatali racchiusi nello schema di contratto ordinario di Atto pubblico amministrativo, agevolando così l’iter di approvazione e il lavoro delle segreterie coinvolte.

Inoltre grazie al riconoscimento, da parte dell’Istituto per il Credito Sportivo, del cycleBUS come mezzo di trasporto compatibile al rispetto ambientale, di utilità sociale e bene sportivo atto a generare salute pubblica, le Amministrazioni ed Enti comunali e/o parastatali possono accedere ai vantaggiosi finanziamenti agevolati offerti dall’Istituto del Credito Sportivo.

E’ stata individuata una rete di assistenza sul territorio, con cui cycleBUS andrà a stipulare un accordo commerciale e di partnerchip per l’acquisto di un cycleBUS da esporre e utilizzare come mezzo per test drive e con la formula di esclusività di zona sull’assistenza del cycleBUS: sono stati selezionati potenziali rivenditori, dotati di ciclofficine, capaci sia di vendere il cycleBUS, sia di fare interventi di manutenzione e assistenza.

E’ stata sottoscritta una cooperazione commerciale importante attraverso la stipula di un accordo con:

  • Associazione Bandiera Lilla per il turismo inclusivo
  • Associazione Italiana Comuni Virtuosi
  • Associazione Internazionale Città Slow

In una seconda fase dello sviluppo programmato la società ha previsto anche la possibilità di produrre cycleBUS da destinare al noleggio operativo.

Impatto COVID-19

Il Covid19 e le restrizioni legate al contenimento della pandemia hanno creato dei ritardi nelle forniture delle componenti selezionate per l'implementazione di migliorie sui prototipi realizzati. E' per questo motivo che la società ha ripianificato una parte delle attività concentrandosi sui test dei prototipi con prove e verifiche su strada, che in assenza quasi totale di traffico, sono state più proficue e meno dispendiose dal punto di vista logistico.

La società ha inoltre redatto il documento "Procedura semplificata di sanificazione anticontagio" con elencati i materiali e gli interventi da eseguire, nel caso di un uso pubblico del cycleBUS, per soddisfare le raccomandazioni indicate nella circolare dell'Istituto Superiore di Sanità inerenti alla gestione del trasporto locale su strada.

Patrizio Merelli
Marco Ballini
Andrea Ciriaco
Accedi per visualizzare queste informazioni

I contenuti di questa sezione sono riservati agli utenti registrati.

Accedi
Ancora non possiedi dei dati di accesso?

Effettua ora la registrazione, ci vorrà un attimo!

Registrati
AOrdinarie

a partire da 1.200,00 €